Comunicato Stampa su Assemblea Straordinaria Elettiva del 30/11/2018

Comunicato Stampa su Assemblea Straordinaria Elettiva del 30/11/2018

Comunicato STAMPA

Venerdì 30 Novembre si è svolta a Milano l’Assemblea Straordinaria, dell’Ente di promozione Culturale e Sociale IdeAzione-C.I.A.O. 

Si è provveduto all’elezione degli Organi Sociali.

Riccardo Bertollini, all’unanimità, è stato rieletto Presidente, insieme ai nuovi Consiglieri Nazionali Barbuti Paolo, Bonesi Federico, Bonasera Vincenzo, De Santis Fabrizio, Fontanella Elena, Maulu Diego, Minunzio Emilio, Saffioti Carlo, Santocono Francesco, Spagnuolo Vigorita Italo, tutte personalità che rappresentano a vario titolo il mondo della Cultura, del Volontariato, del Terzo Settore e dello Sport.

Riccardo Bertollini nel suo insediamento ha dichiarato:

“l’Italia ha bisogno di rilanciare e anche ridefinire la sua identità come modello di nazione, come comunità, come società e ha anche bisogno di sviluppare un grande “progetto Paese” che sia in grado di coinvolgere e valorizzare le migliori e più attive conoscenze e competenze che vengono dal mondo della cultura, dell’economia, del volontariato, e delle Istituzioni. Per fare questo c’è bisogno di luoghi e strumenti di confronto e di incontro tra tutti quelli che amano la partecipazione e vogliono che essa sia capace di dare una visione, di sostenere l’innovazione, di rispondere a valori, nel rispetto di una logica progettuale.

La drammatica perdita di status sociale e di aspettative per il futuro dovuto alla crisi economica; il logoramento delle vecchie reti di protezione sociale (quelle pubbliche di un welfare in disarmo e quelle che erano garantite dalla comunità di appartenenza); modelli culturali globali che tendono a considerare obsoleta qualunque forma di tradizione storica; la crescita del senso di solitudine, fortissimo nelle nuove generazioni immerse nei nuovi universi tecnologici.

E’ inevitabile quindi la rilegittimazione dello spazio politico-culturale della nazione e dello Stato a fronte della crisi dell’ideologia globalista che ha alimentato per vent’anni l’immagine di un mondo in via di crescente uniformizzazione (e pacificazione) dal punto di vista dei valori culturali, dei modelli sociali e delle forme politiche.

I primi impegni del nuovo Consiglio Nazionale saranno quelli di procedere alle modifiche Statutarie per adeguarsi alle nuove normative del Terzo Settore, le nomine dei Delegati territoriali, con il lancio ed il sostegno del grande progetto “70% Water Made” e sull’organizzazione di presentazioni in giro per l’Italia, partendo simbolicamente da Matera che sarà la Capitale Europea della Cultura nel 2019.